Loading. Please Wait...
Scroll down
Mobile Film Festival 2018

Mobile Film Festival 2018: aperte le iscrizioni

Bruno Smadja ha creato l’evento nel 2005 per scoprire e supportare giovani registi con un’idea semplice: 1 telefono, 1 minuto, 1 film

Articles

Il Mobile Film Festival arriva nel 2018 alla sua 13° edizione. L’evento, creato da Bruno Smadja nel 2005, è un festival internazionale che ha l’obiettivo di scoprire i giovani talenti e accompagnarli nel loro percorso di formazione. Il festival funziona su un principio molto semplice: 1 cellulare, 1 minuto, 1 film. L’uso dello Smartphone ha come obiettivo quello di togliere ogni limite economico, dando un’opportunità equa a tutti i partecipanti per poter esprimere il proprio talento. Il limite di un minuto, invece, è una costrizione narrativa molto forte, che obbliga i giovani registi a proporre un’idea vincente e un lavoro stringente, al tempo stesso molto ben curato. Insomma, un  festival realmente innovativo e web-oriented, con premi davvero importanti.

Per sostenere i giovani registi, il Mobile Film Festival offre due borse di 15.000€ ciascuna del gruppo BNL BNP Paribas (Gran Premio Internazionale e Gran Premio Francia) e due di 3.000€ ciascuna di CNC (Premio per la Regia e Premio per la Sceneggiatura) per un Campus di scrittura cinematografica. La Giuria, presieduta da Patrice Leconte e composta da Ruben Alves, Anne-Sophie Bion, Stéfi Celma, Amelle Chahbi, Alice David, Lola Dewaere, Pascal Elbé e Céline Kamina, assegna anche i Premi per le migliori interpretazioni maschile e femminile. Un premio collaterale viene infine assegnato dal magazine SensCritique, mentre il Premio Digitale è realizzato in collaborazione con Golden Blog Awards e quello del Pubblico con la rivista di cinema Premiere. Le iscrizioni alla 13° edizione sono aperte: la deadline è fissata al 9 gennaio 2018.

Serve poco: un’idea realmente corta e un telefono cellulare. L’entry form per l’iscrizione è disponibile sul sito ufficiale del festival. La cerimonia di premiazione si terrà a metà marzo 2018. Ecco i sette vincitori dell’edizione 2017.

Gran Premio Internazionale 2017: Soupe di Rami Jarboui (Tunisia)

Gran Premio Francia 2017: I Love London di Violette Gitton e Paul Marques Duarte (Francia)

Premio per la Regia 2017: Silent Screams di Ali Talib Alshammari (Svezia)

Premio per la Sceneggiatura 2017: T’es un bonhomme! di Sylvain Certain (Francia)

Premio del Pubblico 2017: Hidden Beauty di Elham Taseh (Iran)

Premio dei Blogger 2017: Vengeance di Bertrand Lagnes e David Manzato (Francia)

Premio per la migliore interpretazione maschile 2017 (Hugo Chaure): Nos plus belles années di Alexia Bourne-Maison (Francia)

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Editor-in-Chief @ Good Short Films

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up