Loading. Please Wait...
Scroll down
robert-rodriguez-el-rey-peoples-network

The People’s Network Showcase: El Rey lancia i talenti del cortometraggio

Il progetto speciale di corti User Generated del network creato da Robert Rodriguez

Articles

The People’s Network Showcase è la nuova iniziativa di El Rey, network latino lanciato da Robert Rodriguez nel 2013 in accordo con Univision. Si tratta di un programma speciale di cortometraggi realizzati da giovani registi indipendenti provenienti da tutto il mondo e proposti al canale direttamente dai filmmaker. Lo show andrà in onda ogni tre mesi con episodi di due ore, divisi per genere o tematica.

È la prima volta che El Rey si dedica al corto. Per lanciare l’iniziativa, il network ha scelto un ospite speciale: John Carpenter. Il Maestro dell’horror presenterà il primo ciclo di cortometraggi, la Horror Edition, previsto per il 30 ottobre. Una serata che sarà il culmine del mese dedicato dal canale al cinema di genere e chiamato per l’occasione “Blood, Sweat and Fears”.

“The People’s Network Showcase è il nostro mezzo di disturbo per demolire il muro tra Professional e User Generated Content”, ha dichiarato Daniel Tibbets, presidente e manager di El Rey. Un’iniziativa innovativa e lodevole, che i network italiani dovrebbero prendere ad esempio. Oltre alla programmazione di corti, The People’s Network Showcase includerà anche interviste ai registi e aneddoti di professionisti del settore che condivideranno col pubblico i segreti del mestiere.

Ecco i cortometraggi della Horror Edition (già disponibili online).

Eli Roth presenta: Chainsaw – di David Dinetz e Dylan Trussell
Una coppia che sta per scoppiare entra in una casa stregata, abitata da un pazzo in libertà. Sarà la notte ideale per dividersi, letteralmente…

The Visitant – di Nick Peterson
Una madre protegge i suoi figli da un demone che vive nella loro casa.

Drudge – di Kheireddine El-Helou
Quella che sembrava essere la perfetta notte romantica per una giovane coppia, si trasforma presto nel terrificante incontro con Drudge.

The Smiling Man – di AJ Briones
Una ragazzina, a casa da sola, si ritrova faccia a faccia con la malvagità pura.

Nearsighted – di Joe Price
Quando Miguel si toglie le lenti a contatto e si prepara per andare a dormire, con la vista offuscata si rende conto che c’è qualcosa di orrendo nel suo appartamento. Il problema più grande è che Miguel, senza lenti, è la vittima perfetta.

Love and Dating in L.A. – di Alex Russell
Un feroce serial killer cerca l’amore nella Città degli Angeli… e trova un raccolto abbondante.

Jack the Ripper – di Nick e Lexie Trivundza
Jack lo Squartatore in giro di notte per la città: il suo mondo è qualcosa a metà strada tra Sin City e i titoli di testa di Mad Men.

Ven a jugar – di Pablo Olmos Arrayales
Brenda è a casa da sola. I suoi amici se ne sono andati e sta per mettersi a pulire quando vede sul tavolo il gioco che aveva animato la serata: una tavola Ouija. Non crede nel paranormale. Allora, per scherzo, si siede e chiede alla Ouija se è davvero sola a casa…

Hojas – di Pablo Olmos Arrayales
Una coppia nel bel mezzo di una foresta. Lei trova a terra una bellissima figura d’unicorno. Forse qualcuno l’ha persa o forse qualcuno l’ha lasciata lì apposta…

All You Can Eat – di Tommy Groth
Quando eravate piccoli facevate incubi sui clown? Li fate ancora oggi? All You Can Eat alimenterà la vostra paura perché in una piccola città vive un pagliaccio qualunque che custodisce segreti straordinari.

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Editor-in-Chief @ Good Short Films

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up