Loading. Please Wait...
Scroll down

Goat Witch

Dai creatori di 'The Demon's Rook', il rituale occulto di Emelin e Gloria: streghe, demoni e divinità durante un'eclissi di luna…

10 – 15 | 2014 | Horror | Supernatural | USA

Succedono cose strane nei boschi della Georgia. Ad esempio, imbattersi nell’universo occulto di James Sizemore e di quella banda di loschi figuri chiamata The Black Riders. Nessuna setta satanica, soltanto amici di college vegani e metallari, appassionati di criptozoologia, arte e miti antichi. Un interesse che diventa ossessione con quadri, sculture, makeup (eseguiti ai Sizemore Studios) e cinema dell’orrore.

Il risultato è Goat Witch, corto che plasma la materia horror con stile psicotronico e spirito destabilizzante. Emelin (Ashleigh Jo Sizemore, moglie di James) e Gloria (Maia Costello) partecipano ad un antico rituale durante un’eclissi di luna. The Drummer, the Elders, the Witness and the Witch: il semi-dio Yomowen spalanca loro le porte del Grembo Oscuro, oltretomba popolato da creature feroci e incubi mostruosi. Ciò che si materializza è una She-Demon e la trasformazione di Emelin è finalmente compiuta. Pronta ad accettare una nuova vita che le cresce nel ventre, dal fuoco primordiale nasce la Capra, animale materno e simbolo del nutrire.

L’horror è questione di politica e visione. Guardando al passato, Sizemore ha un approccio allucinato e lisergico alla materia. Lascia psicologie e narrazione nell’angolo e si inventa una mitologia e un linguaggio (il Gaorokish), realizza effetti visivi straordinari e una body art estrema. Come nel suo lungo d’esordio, The Demon’s Rook, finisce per raccontare riti di passaggio e si auto-alimenta del sangue versato. Il crescendo rituale è scandito dalle musiche di Aaron Hendrickson, che ci trascina in quest’esperienza sensoriale tra dronici riff doom, violini strindenti e soundscapes heavy psichedelici. Nel nome di Gaorok, Gahera e Oorsabus Atroxz.

Goat Witch è stato presentato al Fantastic Fest di Austin, al Fantasia di Montreal, al Sitges Film Festival e al Fantaspoa di Porto Alegre. Con il sodale Tim Reis, Sizemore sta attualmente lavorando al secondo lungometraggio, Bad Blood (sci-fi orrorifica tra licantropi e mutazioni anfibie) e ha già in cantiere il passo successivo, Rite of the Witch Goddess. Famelico.

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Editor-in-Chief @ Good Short Films

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up