Loading. Please Wait...
Scroll down

Harry Grows Up

È dura trovare l'amore a New York. Specialmente per un adulto di 18 mesi che vive da solo.

10 – 15 | Dramedy | Live-Action | Love | USA | 2013

Innamorarsi è dura. E quando il primo amore ti lascia per andare al college, anche New York, con la travolgente vitalità, sembra vuota e triste. Per di più l’inverno è alla porte. E la depressione è pronta ad esplodere. Ci siamo passati tutti. Ma ciò che Harry non sapeva, è che la vita riserva sempre delle sorprese. È difficile prevedere cosa ha in serbo per noi. In effetti, Harry come poteva sapere? Ha solo diciotto mesi di vita.

Così mentre i primi fiori di primavera cominciano a fiorire, Harry si imbatterà in Zoe (Elizabeth Elkins) mentre cerca strade alternative per evitare di incotrare la sua ex baby-sitter – il suo primo amore – (Grazia Gawthrop). Harry Grows Up è una piccola favola in bianco e nero di pura gioia e ingenua saggezza. Una storia d’amore classica, interpretata da bambini, ma narrata da adulti. Harry, interpretato da Lucas, è il figlio del regista, e Zoe, è interpretata dalla sua amichetta Mazzy. Entrambi sono perfettamente a loro agio nelle veste di piccoli attori, e riescono a esprimere quella naturalezza che da adulti è quasi impossibile replicare.

Completto nel 2013, Harry Grows Up ha fatto il giro del momdo vincendo una ventina di premi tra cui il “Best of New York” al New York International Short Film Festival  e il “Premio del pubblico” al l’LA Comedy Shorts Festival.

Buona visione!

Marie Winckler

Tommaso Fagioli

Tommaso Fagioli

Founder, creative director, curator @ Good Short Films. Fond of great stories, great thinkers, great booze. My motto is, your motto.

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up