Loading. Please Wait...
Scroll down

Third Shift – di Anthony Simon

Un viaggio nella memoria della Domino Sugar, icona del waterfront di Brooklyn prossima vittima di gentrification

15 – 20 | 2013 | Documentary | Observational | Urban | USA

Tra la fine degli anni 70 e l’inizio degli 80, Los Sures era uno dei quartieri più poveri di New York. Nel 1984 il regista Diego Echeverria accettò la sfida di dirigere un documentario sulle condizioni di vita dei residenti del Southside di Williamsburg. Il risultato fu un ritratto complesso e vitale delle comunità portoricana e domenicana che popolavano la zona, capace di mostrare la loro cultura, creatività e determinazione nonostante il difficile contesto, fatto di droga, violenza, crimine, tensioni razziali e condizioni abitative degradate. Per 30 anni questo documento straordinario è rimasto nascosto e oggi è tornato alla luce grazie al lavoro di UnionDocs (UnDo), il Center for Documentary Arts di NY, che ha scovato e restaurato i 16mm e le VHS di Echeverria e ha riprogrammato il film al Metrograph di Manhattan. Ma non solo.

Con un programma di cortometraggi chiamato “Living Los Sures”, UnionDocs ha esplorato il quartiere trent’anni dopo, raccontando i rapidi cambiamenti che la zona sta vivendo. Thrid Shift fa parte di questo progetto ed è la storia della Domino Sugar Refinery, un’icona del waterfront industriale di Brooklyn, il colosso che un tempo produceva più della metà dello zucchero consumato nell’intero paese e dava lavoro a 4.500 persone. La mdp lenta e sinuosa del regista Anthony Simon si aggira nella fabbrica prima di introdurci nelle vite di Francisco “Frank” Ortiz (macchinista dal 1970 al 1998) e Juan “Johnny” Mendez (assistente supervisore dal 1986 al 2002), due ex operai che vivono ancora a pochi isolati da questo dinosauro abbandonato. Dalla fine del 2014, infatti, l’area è in via di demolizione per far posto ad un rinnovato piano edilizio, che include alloggi di lusso e aree commerciali.

Con Frank e Johnny riviviamo i ritmi di lavoro, il ciclo produttivo, l’impatto che la catena ha avuto sulle loro vite. Thrid Shift è un racconto sulla gentrification, sullo spettro della recessione e le sue drammatiche conseguenze, ma soprattutto sul peso della memoria e il valore dei ricordi.

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Editor-in-Chief @ Good Short Films

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up