Loading. Please Wait...
Scroll down

Danger Island

Una coppia di bracconieri esplora isole incontaminate alla ricerca di un gufo leggendario, in questa animazione tributo ai b-movies di una volta.

0 – 5 | 2013 | Adventure | Mixed Media | Travel | USA

Una coppia di bracconieri britannici si avventura nell’esplorazione di una serie di isole incontaminate alla ricerca del leggendario Gufo Falena. La natura selvaggia che li attende al loro arrivo non è affatto ospitale: ragni giganti si nascondono tra la fitta vegetazione, e scovare il volatile mitologico non si rivelerà cosa facile. L’incontro fortuito con il gufo, però, cambia le carte in tavola: è così che da storia avventurosa il corto si trasforma in una sorta di orrorifico b-movie di fantascienza.

Questa radicale ed inaspettata svolta nella storia trova il suo senso all’interno dell’economia narrativa e stilistica di questa animazione sperimentale: se il registro iniziale da diario di viaggio con degli echi del romanzo d’avventura si trasforma in fantascienza,  alla stessa maniera le varie tecniche di animazione utilizzate si susseguono e sovrappongono di continuo.

E’ questa che rende questo breve corto un qualcosa di unico. I due registi Ryan Gillis e Andrew Malek riescono a mischiare in maniera fluida stili di animazione differenti, spaziando dallo stop motion all’animazione digitale a quella 2D, a colori ed in bianco e nero, inserendo anche still frames e fotografie. Gli stili cambiano con il cambiare della storia, da bozzetti a matita si arriva ad un mix interessante di disegni ed oggetti reali che tanto ricorda – sia a livello narrativo che estetico – i grandi b-movie anni ’40-’50. Ragni ed uccelli-insetti giganti, natura selvaggia, raggi laser e colpi di scena improvvisi… tutto ricorda la grande stagione del cinema di genere,  ad iniziare dal lavoro di Harryhausen.

Danger Island nasce dalla collaborazione di Gillis e Malek (responsabile dello stop-motion), due animatori americani che hanno documentato il lungo processo di realizzazione del film in questo blog.

Il prossimo lavoro di Ryan Gillis, Palm Rot, verrà presentato in competition alla prossima edizione del festival di Sundance, a gennaio 2015. Qui il trailer.

Flavia Ferrucci

Flavia Ferrucci

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up