Loading. Please Wait...
Scroll down

Junkyard

Un uomo viene accoltellato in metropolitana. Nei pochi attimi di prima di morire, le memorie di un'amicizia di infanzia gli scorrono davanti agli occhi.

15 – 20 | 2012 | Animation | Drama | Friendship | Netherlands | 2012

Questa animazione dell’olandese Hisko Hulsing ha vinto ben 22 premi girando i festival di mezzo mondo, e non a caso. Non solo è bella da vedere – impressionanti i disegni e le tecniche miste per realizzarli (120 sfondi a olio, 25000 disegni in 2D e 3D) – ma possiede anche una forza narrativa non consueta per un corto, sebbene si prenda i suoi 18 minuti per dispiegarla. Occorre un po’ di impegno per seguirla, le atmosfere cupe e la crudezza di certe scene non sono forse per tutti (e vi rimarrano nella testa a lungo), ma lo “sforzo” è ripagato perché si tratta di una racconto di vita sincero, appasionato e commovente.

Narra la storia di amicizia tra due ragazzi, le cui strade finiscono per dividersi. Uno finisce in una spirale di droga e criminalità, sotto l’influenza di uno giovane spacciatore che vive con il violento padre in un camper all’interno di uno sfasciacarrozze; l’altro riesce in qualche modo a riscattarsi e uscire da questa condizione di degrado e deprivazione, trovando anche l’amore. Si rincontreranno nel futuro, tragicamente. La storia è basata su alcune esperienze giovanili di Hisko Hulsing. Secondo il regista, tutti abbiamo fatto esperienza di amicizie finite male. Il senso di abbandono che si prova a è una sensazione comune, specialmente nel periodo dell’adolescenza, durante il quale le amicizie diventano molto intese, inizia il distacco dai genitori, e si iniziano ad esplorare i rapporti con l’altro sesso.  È questa dimensione di smarrimento che il regista ha provato a mettere in scena.

Hisko Hulsing ha frequentato l’Accademia d’Arte di Rotterdam, ed è approdato al filmmaking quasi per caso. Grazie a suo fratello, che lo ha coinvolto un giorno in un progetto per un film, Hulsing è rimasto letteralmente rapito dalla forza del medium, perfezionandosi in tutti gli aspetti tecnici e creativi necessari a realizzare animazioni di qualità. In circa 6 anni, assieme ad un team di circa 12 persone, ha scritto, diretto, animato, musicato e personalmente finanziato quella che è una delle più emozionanti animazioni degli ultimi tempi.

Aggiornamento: Hisko Hulsing ha realizzato i bellissimi inserti animati di Montage of Heck, il documentario sulla vita di Kurt Cobain.

Tommaso Fagioli

Tommaso Fagioli

Tommaso Fagioli

Founder, creative director, curator @ Good Short Films. Fond of great stories, great thinkers, great booze. My motto is, your motto.

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up