Loading. Please Wait...
Scroll down

Talents

Info

Bio

Nehemias Colindres è nato e cresciuto a Los Angeles. Prima generazione di salvadoregni-americani, Colindres e la sua famiglia si sono speeso spostati da un quartiere all'altro della città losangelina. L'esperienza di essere a contato con un contesto culturale ricco e variegato ha giocato una grande influenza sulla sua sensibilità artistica. Colindres ha studiato cinema al Brooks Institute of Photography, dove ha scritto e diretto "Jornada Al Norte", inserito nella selezione ufficiale al Festival Internazionale del Cinema Latino di Los Angeles e al Film Festival di Silverlake. È stato molto lodato per la sua particolari visionesul tema dell'immigrazione. Negli ultimi quattro anni Colindres ha lavorato a video musicali e spot pubblicitari a fianco di registi veterani tra cui Paul Hunter e Wayne Isham. Recentemente, Neemia ha scritto il suo primo lungometraggio e diretto diversi spot commerciali. Attualmente vive e lavora Berlino.

Nehemias Colindres

Il regista e poeta Americano di origini salvadoregne autore di "Berlin, Berlin" ci racconta il suo punto di vista sulla capitale tedesca e suoi progetti futuri.

Cosa ti ha portato a Berlino?
Sono venuto a Berlino per la mia carriera. Sentivo che avrei avuto maggiori possibilità in un mercato diverso da quello di Los Angeles .

Qual è stata l’idea di partenza per la realizzazione di Berlin, Berlin?
L’ispirazione è nata dalle continue sfide che si affrontano nel tentativo di sopravvivere in questa città. A un certo punto mi sono chiesto “Cos’è che ci lega davvero a questa città?”. Una domanda che si pongono in molti.

Cosa si può dire circa la tua esperienza della città fino ad ora?
Diciamo che ho avuto i miei buoni momenti di alti e bassi, ma nel complesso sento che ho fatto la scelta giusta. Questa è una città molto stimolante, con molto da offrire, ma è anche un luogo dove è facile perdere di vista i propri obbiettivi, ciò che si sta cercando di realizzare. Bisogna essere molto determinati.

Quali sono per te i tre aggettivi che meglio rappresentano la città?
Aggettivi, direi : adolescente, instabile, incomparabile .

Quale altra città del mondo dove sei stato ricorda lo spirito di Berlino ?
La più ovvia, quella che tutti citatno come esempio, è New York. Io però ci sono stato molte volte e più ci penso e più sono in disaccordo. Berlino è Berlino, non c’è nessun altro posto come questo .

Berlino è al centro del dibattito molto vivo sulla gentrificazione. Qual è la tua opinione a riguardo ?
Ho osservato l’intera città di Los Angeles gentrificarsi anno dopo anno, e come sempre ci sono due lati di ogni cosa. Sono d’accordo che sia necessario un qualche cambiamento al fine di progredire come comunità e penso che alcune parti di Los Angeles siano effettivamente migliorate rispettto a quando ero ragazzino io. Non penso che avere prostitute e gangster nel tuo quartiere sia un bene per nessuno. D’altra parte ci sono famiglie che sono in qualche modo state costrette a spostarsi come conseguenza di questi cambiamenti. Io risiedo a Berlino da ormai 3 anni, ho visto alcuni piccoli cambiamenti nei quartieri, in particolare sono aumentati i prezzi d’affitto, dunque posso capire la preoccupazione. Le persone non  sempre sono disposte ad accettare il cambiamento. Io purtroppo non so quale sia la soluzione, ma se qualcuno ne ha una, io sono disposto a sentirla.

Finora hai realizzato principalmente  video commerciali. Quali sono i tuoi progetti cinematografici?
Anche se la mia passione sono gli spot pubblicitari,  ho un paio di cose in preparazione al momento. Oltre a Berlin, Berlin sto finendo le riprese di un cortometraggio cui sto lavorando da due anni. Tratta di un sacco di argomenti più o meno oscuri, e spero di riuscire a finirlo prima dell’estate.

Ph © Jeremy Simpson 

Tommaso Fagioli

Tommaso Fagioli

Tommaso Fagioli

Founder @ Good Short Films. Fond of great stories, great thinkers, great food. My motto is: your motto.

Contents

scroll up