Loading. Please Wait...
Scroll down

Behind

La seduta regressiva di una ragazza nei suoi ricordi più oscuri e lontani si trasforma nella materializzazione della divinità Yog-Sothoth…

0 – 5 | 2015 | Archive Footage | France | Horror | Supernatural

Cose da fare per realizzare un buon cortometraggio: scrivere una storia incisiva; girare con attenzione anche se non si hanno grossi mezzi a disposizione; tenere alto il ritmo abbassando la durata. Tutte componenti che riescono con estrema facilità a Kendy Ty, one-man band filmmaker della Wanda Productions, maestro nell’uso della fotocamera Canon T2i.

Behind è il suo ultimo lavoro e in cinque minuti racconta la seduta regressiva di una ragazza nei suoi ricordi più oscuri e lontani nel tempo. Ben presto si materializzano fatica e paura, disagio e malinconia, passato, presente e futuro: Yog-Sothoth, divinità Lovecraftiana che è la porta, la chiave e il guardiano della porta.

Un cerchio di protezione, un libro misterioso, una videocassetta che riporta indietro al 1980: la guerra tra Iran ed Iraq causa oltre un milione di vittime. È la ragazza la chiave d’accesso all’altra dimensione, mentre vecchi filmati d’archivio ci mostrano orrore e distruzione. Brividi.

Ty gira un horror sottile e spaventoso, secco ed essenziale, dal sound design paralizzante e dallo score ambient noise circolare ed ossessivo à la Gaspar Noé. La soluzione è semplice: non abbiate paura di sperimentare con i generi. Spegnete le luci, alzate il volume e iniziate a invocare.

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Editor-in-Chief @ Good Short Films

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up