Loading. Please Wait...
Scroll down

Ouro – di Pierre-Jean Le Moël e Eva Jiahui Gao

Una fiaba dark di vendetta, Ouroboros e potere al femminile

0 – 5 | 2016 | Animation | Fantasy | France | Music Video

Ouro è il cortometraggio d’animazione con cui Pierre-Jean Le MoëlEva Jiahui Gao hanno conseguito il diploma presso la scuola di animazione ECV di Bordeaux in Francia. Nel 3044, la città di Delta è piegata alla dittatura del malvagio Burock. Una ragazza è tenuta in ostaggio da un gruppo di uomini devoti al Grande Serpente. La giovane viene uccisa, ma l’Ouroboros la riporta in vita trasferendole i suoi poteri, grazie ai quali potrà esercitare la sua vendetta.

La narrazione di Ouro è scandita esclusivamente dalla colonna sonora, curata da Alexander Nart. Il corto ha così lo stile di un classico videoclip, una sorta di storia heavy metal alla Métal Hurlant, con sonorità che si rifanno alla tradizione degli anni ’80. L’ambientazione fantascientifica si mescola a richiami dei miti classici, con dei tratti stilistici che ricordano i disegni spigolosi di Atlantis o Hercules di casa Disney.

In Ouro c’è però poco spazio per i buoni sentimenti: quello che predomina è un desiderio di vendetta, una donna che combatte contro un mondo dominato da uomini. Colori forti, il rosso accesso del sangue, la morte che aleggia minacciosa: scene splatter gore che portano nell’animazione il soprannaturale, le suggestioni di Genndy Tartakovsky e il pulp di Quentin Tarantino. Aspettiamo ansiosi un seguito.

Chiara Pascali

Chiara Pascali

Digital Strategist. Particolare inclinazione verso la continua ricerca del nuovo e del bello. Cinema, letteratura e musica i linguaggi che preferisco per sondare la realtà che mi circonda.

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up