Loading. Please Wait...
Scroll down

The Last Ice Merchant (El Último Hielero)

La vita dell'ultimo mercante di ghiaccio dell'Ecuador racconta una storia di cambiamenti e tradizioni.

10 – 15 | 2012 | Documentary | Ecuador | Live-Action | Man and Nature

Il monte Chimborazo è la vetta più alta dell’ Ecuador, nonché il punto della Terra più vicino al sole. Le sue vette ghiacciate hanno per decenni costituito una grande risorsa per le popolazioni indigene che usavano estrarne e commerciarne il ghiaccio purissimo. Col passare degli anni, però, questo mestiere è stato abbandonato, e di commercianti di ghiaccio ne è rimasto solo uno: Baltazar Ushca, il protagonista di questo documentario.

Baltazar ha 67 anni e fa questo lavoro da quando ne aveva 15: due volte a settimana per più di mezzo secolo ha scalato i pendii di questo vulcano dormiente. Un tempo c’erano circa quaranta persone a fare il suo stesso tragitto, ora è rimasto da solo, perché il ghiaccio industriale ha preso il sopravvento. Insieme a lui c’erano anche i suoi fratelli minori, ma ora hanno altri impieghi e guardano con disincanto al cambiamento, uno dice che non vale la pena di fare tanto sforzo per i pochissimi ricavi che ne se traggono, e l’altro è rassegnato alla necessità di guadagnare di più – ma non senza una certa nostalgia.

Questo  mestiere è più che una fonte di guadagno, è una tradizione, un simbolo culturale forte, un mezzo di continuità con gli antenati. Come dice il nostro protagonista, questo lavoro non è mai cambiato. Lo vediamo salire in cima con gli asini che lo aiuteranno a trasportare i grandi blocchi di ghiaccio (racchiusi in delle sacche di paglia per non farlo sciogliere). E’ un lavoro duro e faticoso, le condizioni climatiche sono spesso ostili ed la vendita nei mercati della città di Riobamba non porta gravi ricavi. Ciononostante, Baltazar sostiene che continuerà a farlo finché è in vita, terrorizzato dall’idea che questa nobile tradizione morirà con lui.

In un certo senso questo documentario più che un ritratto di un singolo uomo è una storia sul cambiamento, su come la modernità è andata ad intaccare la vita delle popolazioni indigene (ma anche di come i cambiamenti climatici mondiali stanno facendo scomparire i ghiacciai). Ma è anche un’immersione all’interno di luoghi bellissimi ed incontaminati. La musica è stata creata appositamente per il corto dal gruppo ecuadoriano Andes Manta, e riprende le musiche tradizionali del luogo.

The Last Ice Merchant è stato realizzato dal regista americano Sandy Patch con la collaborazione di Rodrigo Donoso, produttore del film e guida e scalatore molto nota in Ecuador. Un documentario partecipativo a tutti gli effetti, dato che entrambe hanno vissuto insieme ai protagonisti per tutta la durata delle riprese.

Flavia Ferrucci

Flavia Ferrucci

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up