Loading. Please Wait...
Scroll down

The Apocalypse

E' arrivata l'Apocalisse. La cosa peggiore che possa accadervi? Avere delle idee. Un divertente horror in cui solo solo le teste vuote sopravvivono.

2013 | 5 - 10 | Apocalypse | Horror | Live-Action | USA

Quattro amici annoiati cercano qualcosa da fare in un soleggiato pomeriggio a Brooklyn. Il telegiornale annuncia una probabile fine del mondo, ma la cosa sembra non  interessarli affatto. Quando uno di loro avrà finalmente un idea per svoltare la loro giornata, sarà troppo tardi. E’ arrivata l’apocalisse, e ogni persona dotata di una mente pensante si ritroverà, letteralmente, a perdere la testa. Seguiranno panico e distruzione, fino alla realizzazione del fatto che l’unica maniera per sopravvivere è smettere di pensare. Una mente vuota e priva di idee sarà l’unica salvezza. Una sorta di lotta per la sopravvivenza al contrario, in cui i più spensierati saranno gli unici a salvarsi.
Questo divertentissimo e cruente corto è stato presentato a Sundance 2013 ed ha in seguito vinto il premio per miglior ‘Midnight Short’ al SXSW. Il regista newyorkese Andrew Zuchero è riuscito a sviluppare in maniera dettagliata, interessante  e decisamente divertente un’idea molto semplice – capacità forse acquisita in seguito alla sua lunga esperienza in ambito pubblicitario. Gli effetti speciali e le “esplosioni” sono stati interamente realizzati on-camera, utilizzando delle particolari tecniche di ripresa con delle camere motion control, una serie di modellini e molto, molto sangue finto. Zuchero ha dichiarato che le sue maggiori fonti di ispirazione sono stati gli effetti utilizzati in film come La morte ti fa bella, il lavoro di Jim Hansen, quello di Rober Zemeckis pre-CGI e anche i primi Guerre Stellari. Protagonista del corto è Martin Starr, figura nota nell’ambito del cinema indipendente americano, nonché protagonista della serie oramai cult Freaks and Geeks.

Flavia Ferrucci

Flavia Ferrucci

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up