Loading. Please Wait...
Scroll down

The Robbery – di Jim Cummings

Dopo Thunder Road, un'altra dark comedy, stavolta su una rapina finita male

2016 | 5 - 10 | Black Comedy | Life & Society | Live-Action | USA

Dopo aver conquistato il Gran Premio della Giuria al Sundance Film Festival 2016 con Thunder RoadJim Cummings rinnova la sua partecipazione all’edizione del 2017 con il suo nuovo cortometraggio, The Robbery. Un lavoro che conferma la passione del regista per la black comedy. La storia, scritta in collaborazione con l’amico Dustin Hahn, è ispirata a un episodio realmente accaduto che lo stesso Hahn ha raccontato a Jim. Un suo amico, sotto l’effetto di droghe, ha rapinato un negozio di liquori, cercando poi un taxi per tentare la fuga.

Strategia simile quella messa in atto da Crystal, la protagonista di The Robbery. Non c’è un taxi ma un passaggio con Uber, c’è l’effetto degli stupefacenti e un goffo tentativo di rapina. Cummings replica in questo caso lo stesso espediente stilistico di Thunder Road: un contrasto di generi narrativi portato agli estremi che spiazza lo spettatore. La vicenda della protagonista, interpretata dalla giovane Rae Gray, è dolorosamente divertente. Nella drammaticità della situazione, mentre durante la rapina volano pericolosi dardi, Crystal  ha un atteggiamento di innaturale leggerezza. Continua a parlare senza sosta e non riesce a fare meno di utilizzare il suo cellulare. Un’ingenua inconsapevolezza che preannuncia il precipitare degli eventi. Ma allo stesso tempo, non si può fare a meno di provare per lei una sorta di tenerezza.

Jim Cummings sceglie nuovamente un unico piano sequenza per girare The Robbery, ma a differenza del corto precedente, il suo nuovo lavoro è un prodotto più articolato ed eterogeneo. I movimenti di macchina sono più audaci, l’azione diventa sempre più complessa man mano che il piano di Crystal va a monte. La stessa caratterizzazione del personaggio principale è molto più approfondita, con una rappresentazione di diversi stati emotivi. D’altronde, dopo il successo di Thunder Road, è stata la media company Fullscreen a commissionare al regista una serie di cortometraggi per la distribuzione on demand: The Robbery è proprio il primo della serie, intitolata The Minutes Collection. Non escludiamo che grazie alla sua crescente popolarità, il filmaker americano possa a breve sperimentare il suo particolare stile con l’esordio nel lungometraggio.

Chiara Pascali

Chiara Pascali

Digital Strategist. Particolare inclinazione verso la continua ricerca del nuovo e del bello. Cinema, letteratura e musica i linguaggi che preferisco per sondare la realtà che mi circonda.

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up