Loading. Please Wait...
Scroll down

The Story of Ones

Usando come soundtrack la radio di stato vietnamita, un doc d’osservazione che ci introduce nel quotidiano di Hanoi e delle sue storie.

2011 | 5 - 10 | City Life | Documentary | Observational | Vietnam

Una singola storia, un insieme di storie possono essere un’esperienza per ognuno di noi. Raccontarle è la missione di Pham Ngoc Lan, giovane fotografo, video artista e filmmaker vietnamita che ha esordito alla regia con il documentario d’osservazione The Story of Ones (presentato nel 2012 al Visions du Réel di Nyon e al CPH:DOX di Copenhagen). Utilizzando la banalità e il facile moralismo dei programmi trasmessi dalla radio di stato vietnamita, Lan indaga il privato di un pugno di personaggi, ritratti con humor sottile e beffardo.

Nato nel 1986 a Hanoi, Pham Ngoc Lan ha studiato urban design e progettazione urbana dal 2004 al 2009 alla Hanoi Architecture University (HAU). Ispirato dai paradossi del vivere, Lan si definisce “un osservatore della vita urbana piuttosto che artista o urban designer”. Come un vagabondo metropolitano, una sorta di flâneur del tempo scomparso à la Benjamin, usa fotografie, video e cortometraggi per raccontare i punti di vista più curiosi e stravaganti della city life.

Scorrono davanti ai nostri occhi un autobus bloccato nel traffico e gli aggiornamenti sull’infomobilità, un uomo e il suo cane tra proclami di stato e confessioni degli ascoltatori, due generazioni di donne e uno straziante radiodramma, la solitudine sul Mekong e struggenti poesie d’amore, un’immensa biblioteca e un triangolo ormai consumato, l’interno di una fabbrica e una canzone pop. Otto quadri, ripresi con piani fissi e sguardi in camera intrecciati dalle frequenze radio, che rendono The Story of Ones un’esplorazione curiosa di tableaux vivants in continua evoluzione.

Lan ha recentemente concluso il suo nuovo corto, Another City, che verrà presentato in Concorso alla Berlinale 2016: stavolta toccherà a tre storie “imbarazzanti” – una donna di mezz’età bagnata fradicia che si asciuga la parrucca; un uomo che scoppia in lacrime in un karaoke tappezzato di carta da parati con immagini tropicali; una giovane sposa che cerca di smacchiare l’abito nuziale.

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Alessandro Zoppo

Editor-in-Chief @ Good Short Films

comments powered by Disqus

On Replay

scroll up